Home / Rubriche / In cucina con i più piccoli / Per uno svezzamento da… chef!

Per uno svezzamento da… chef!

In cucina con i più piccoli

Le ricerche dell’American academy of pediatrics suggeriscono quanto sia importante l’esposizione dei bimbi a una grande varietà di sapori e di consistenze già a partire dai primissimi mesi dall’introduzione dei cibi solidi: come ci ricorda la nutrizionista Francesca Ghelfi, questo può influire positivamente sulle preferenze nelle età successive nei confronti di cibi diversi e nella prevenzione della selettività alimentare. Ma come fare nel concreto ad applicare questo buon proposito? Ci viene in aiuto un libro, scritto proprio dalla Ghelfi: Svezzamento senza pensieri: mangiare bene tutti insieme: un percorso tra nutrizione e salute per l’intera famiglia edito da Vallardi. Tanti consigli e soprattutto moltissime ricette con indicazioni pratiche per le varie fasce d’età. Oggi abbiamo selezionato per voi due idee gustose e veloci da preparare anche in vacanza.

Conchiglie con crema di ceci al limone e zucchine

Ingredienti per 1 persona:
80 g di conchiglie rigate
1 zucchina grattugiata
3 cucchiai rasi di farina di ceci
250 ml di acqua
Succo e scorza di limone
Aglio granulare
Olio extravergine di oliva e sale q.b.

Preparazione. In una padella scaldate un filo di olio, aggiungete la zucchina grattugiata, una spolverata di aglio granulare e cuocete per qualche minuto a fiamma media. In una ciotolina mescolate la farina di ceci con l’acqua, un pizzico di sale, la scorza grattugiata di 1/2 limone e una spruzzata del suo succo. Versate il composto in padella con la zucchina e scaldate per qualche minuto mescolando costantemente. Cuocete la pasta in acqua leggermente salata. Scolatela con un mestolo forato e unitela al condimento. Se necessario allungare il condimento con l’acqua di cottura della pasta. Condite con 1 cucchiaio di olio, mescolate velocemente e servite.

Mezzemaniche con pomodoro e feta

Ingredienti per 1 persona:
80 g di mezzemaniche
200 g di polpa di pomodori in pezzi
80 g di feta
7-8 olive taggiasche denocciolate
1 spicchio di cipolla
Origano
Olio extravergine di oliva

Procedimento. In una padella soffriggete la cipolla tritata con un filo di olio e un velo di acqua. Aggiungete le olive, la polpa di pomodoro e abbondante origano fresco. Portate a bollore, poi abbassate e lasciate cuocere a fiamma bassa per una mezz’oretta. Sbriciolate la feta con le mani in modo da ottenere piccoli tocchetti irregolari e tenetela da parte. Cuocete la pasta in acqua non salata, scolatela con un mestolo forato e unitela al condimento direttamente in padella. Aggiungete metà della feta e mescolate rapidamente. Impiattate la pasta, spolverateci sopra la feta restante e un po’ di origano. Per rendere questa pasta sicura, dobbiamo tagliarla per il lungo in 4 striscioline, oppure a piccoli pezzetti che offriremo con il cucchiaino. Per i più piccoli consiglio di triturare le olive e mescolare bene la feta con la salsa di pomodoro.

Zelia Pastore

Leggi anche altri articoli di questa rubrica:

Check Also

Madre Michel: una missione che si perpetua nel tempo

“Il mondo a 14 anni” di Sara Piscopello Quest’anno, ricco di eventi e nuovi incontri, …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: