Home / Chiesa / Manutenzione delle campane del Carmine
Clicca e abbonati

Manutenzione delle campane del Carmine

Vita della Diocesi

Sono stati ultimati i lavori di manutenzione straordinaria alle tre vecchie campane maggiori della parrocchia del Carmine, in via dei Guasco 11, ad Alessandria. Ricorrere ai lavori è stato necessario, perché era stata superata la percentuale di rischio di consumo sul punto di battuta del batacchio, per il cosiddetto suono a “distesa”. Così, la ditta Trebino di Uscio (Genova), che fornisce anche lo Stato Città del Vaticano, è dovuta intervenire per ruotare le campane di 45 gradi, onde evitare un danno maggiore, che le stesse si crepino e vengano rifuse. Contemporaneamente è stato messo in sicurezza anche il perno che muove e sorregge il campanone.

«Don Agostino, mio fratello, prima di me qualche anno fa aveva aggiunto altre due campane alle tre che già c’erano. Le altre erano datate e quindi hanno avuto bisogno di un intervento: i battacchi messi precedentemente non erano conformi, erano troppo corti. Dopo questo intervento, le nostre campane hanno un suono più brillante e squillante, lo trovo più armonico. I suoni vengono programmati in orari precisi, così da non disturbare il vicinato. È un peccato che il campanile non si possa vedere dalla strada, bisogna andare in cortile per osservarlo bene. Ma lui è lì che ci guarda e ci protegge» racconta don Mario Cesario, parroco del Carmine.

In totale, il campanile ospita un concerto di cinque campane in sol: la prima fusa dalla fonderia Zerbino di Alessandria nel 1834, la seconda e la terza campana dalla fonderia De Giorgi di Alessandria nel 1756, mentre le due piccole nel 2017 da Paolo Capanni di Castelnovo ne’ Monti (Reggio Emilia). Il costo complessivo dell’operazione è stato di quattromila euro.

«Per chi passa dalla chiesa, ho fatto affiggere la fattura, così che tutti possano essere partecipi. Voglio ringraziare chi ha voluto donare il proprio contributo. Ma in questi casi non sono mai preoccupato, perché i fedeli del Carmine rispondono, da sempre, con grande entusiasmo alle nostre iniziative» conclude don Mario.

Leggi anche le interviste a don Mario Cesario:

Check Also

La Madonna pellegrina

Oftal Alessandria Prosegue la “Peregrinatio Mariae” nella nostra diocesi. Dopo la permanenza all’Isituto Michel a …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: