Home / Il Contrappello / I 30 mila di piazza Duomo e le conseguenze

I 30 mila di piazza Duomo e le conseguenze

“Il contrappello” di Paolo Massobrio

Nel mio articolo uscito su Avvenire ho parlato di quanto successo domenica in piazza Duomo a Milano con 30 mila tifosi a festeggiare lo scudetto. E il giorno dopo virologi ed esperti a vario titolo a parlare della gravità di quanto successo e delle possibili conseguenze.

Mi chiedo se non era possibile evitare tutto ciò giocando d’anticipo, per esempio bloccando le uscite alle stazioni Metro afferenti a piazza Duomo oppure modificando la viabilità per contenere i flussi di persone.

È comprensibile quindi la rabbia dei gestori dei locali che temono che questa festa possa inficiare la speranza di potere occupare gli spazi interni senza ricevere sanzioni o permettere la consumazione di un caffè al bancone dopo il 15 maggio. Anche se siamo tutti stanchi, chi vigila sulla sicurezza non si può permettere distrazioni.

Leggi altri articoli de “Il contrappello”:

Check Also

“Millennials” verso la sostenibilità

“Il contrappello” di Paolo Massobrio Nell’articolo di Avvenire di mercoledì ho parlato dell’importanza, in politica …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: