Home / Alessandria / Sport / Grigi / I Grigi sfidano il Renate. Gara d’alta classifica
Clicca e abbonati

I Grigi sfidano il Renate. Gara d’alta classifica

Doppio colpo di Arrighini per il ritorno al successo

Torna alla vittoria l’Alessandria, che al Moccagatta si sbarazza abbastanza agevolmente del Piacenza grazie alla doppietta di Arrighini (ai minuti 42 e 64 grazie agli assist di Casarini prima e Rubin poi): una vittoria importante, l’unica della giornata in cui a imporsi è stata la squadra di casa, brava a non farsi distrarre dagli infortuni occorsi nel primo tempo a Pisseri (rimasto in campo con una vistosa fasciatura) e Prestia, fermato invece da un guaio muscolare.

«Stiamo cercando di costruire una squadra sempre più solida – l’analisi nel dopo gara di mister Gregucci – consapevoli che dobbiamo ancora migliorare sotto alcuni aspetti, come la gestione della palla che dovrebbe essere fatta con più calma e meno frenesia o la lettura di certe situazioni, che in un campionato strano come questo possono costare care».

Per ora, però, in una classifica che subirà variazioni in virtù dei recuperi delle undici partite rinviate (alcuni già disputati mercoledì 18 novembre), i tre punti conquistati portano i Grigi al quinto posto (17).
In prima posizione la Pro Vercelli (23), vittoriosa a Como e nel recupero infrasettimanale contro la Giana Erminio. In seconda posizione il Renate (22) dopo la vittoria di Novara (14), dove ha ribaltato la gara in pieno recupero dopo essere andato sotto in avvio di ripresa. Mentre al terzo posto sale la Carrarese (19), capace di imporsi a Livorno nell’anticipo di sabato. Sono 18 invece i punti del Lecco, corsaro a Grosseto, mentre la Pro Sesto si ferma al quinto posto a pari punti con l’Alessandria, in virtù del pareggio subito in casa per mano dei toscani della Lucchese.

Ora, ad attendere l’Orso, c’è quella che – per usare le parole di Gregucci – «sarà una prova fondamentale per la storia del nostro campionato»: sabato, infatti, Eusepi e compagni saranno di scena a Meda, in casa della seconda della classe Renate allenata da mister Diana. Un crocevia importante perché, al netto del fatto che a questo punto della stagione nulla è definitivo, le sfide al vertice hanno sempre un sapore speciale e possono rivelare pregi e limiti di chi ambisce a traguardi importanti. Allo stadio “Città di Meda” fischio di inizio alle 15.

Marina Feola

Leggi anche:

Leggi anche la rubrica di Silvio Bolloli “La testa e la pancia”

Check Also

Conferenze stampa, tra frasi fatte e verità

“La testa e la pancia” di Silvio Bolloli Ascoltare una conferenza stampa a margine di …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: