Home / Alessandria / Una serata per ripartire con don Bosco

Una serata per ripartire con don Bosco

Famiglia Salesiana alessandrina

Grande partecipazione al concerto lirico “L’Opera di Don Bosco”, svoltosi sabato 27 novembre all’Istituto Maria Ausiliatrice di via Gagliaudo 3 ad Alessandria, e organizzato a scopo benefico a favore dell’Associazione Alma Giovani aps e del doposcuola di via Gagliaudo. La Famiglia Salesiana Alessandrina e il Consiglio Locale dei Salesiani Cooperatori hanno voluto dedicarsi negli ultimi mesi all’organizzazione di questo evento, proprio per focalizzare l’attenzione su un’Opera salesiana così importante e necessaria per la Città, per il servizio offerto per i ragazzi e per le famiglie. Un servizio che è ormai una tradizione per la Casa di via Gagliaudo, al cui interno si svolge ormai da diversi anni questa attività, che si caratterizza per l’attenta organizzazione, per la qualità degli spazi e degli ambienti, per l’offerta educativa incentrata sulla crescita e sulla partecipazione dei ragazzi e delle loro famiglie.

Il periodo di Covid ha messo in difficoltà questa attività, che ora sta cercando di non fermarsi e di ripartire. I Salesiani Cooperatori, con questo concerto dedicato a Don Bosco e Madre Mazzarello, hanno saputo riunire molte persone per un gesto di solidarietà; tanti volontari hanno contribuito all’organizzazione dell’evento.

La musica è stata protagonista, il pubblico si è potuto emozionare ascoltando le più belle arie del Melodramma: dall’“Ave Maria” di Pietro Mascagni all’“Aria dei gioielli” (Faust) di Charles Gounod, passando per l’aria “D’Amor sull’Ali Rosee” (Il Trovatore) di Giuseppe Verdi, tutte sapientemente interpretate dagli artisti che hanno partecipato alla kermesse. Nicolai Bogdanov al pianoforte, tenore Silvano Santagata, soprani Cristina Alessio, Emanuela Cavazza e Michela Guassotti.

Un ringraziamento doveroso a tutte le Autorità che, con la loro presenza, hanno testimoniato e fatto sentire il forte legame con i luoghi e le opere salesiane, da sempre al servizio della città.
Le parole della direttrice della Casa Maria Ausiliatrice suor Agnese Borra ci hanno ricordato la fondazione dell’Ordine delle Figlie di Maria Ausiliatrice 150 anni fa a Mornese in provincia di Alessandria, mentre don Luigi Compagnoni, direttore del Centro Don Bosco di Alessandria e delegato Associazione Salesiani Cooperatori, ha parlato dell’inizio dell’Opera di Don Bosco a Torino. Nella Festa dell’Immacolata Concezione di Maria (8 dicembre 1841) San Giovanni Bosco ha incontrato un ragazzo, Bartolomeo Garelli, a cui ha chiesto: «Sai fischiare?». Ecco, da lì è iniziato tutto, per miracolo e per intercessione di Maria.

Alessandra Fantino
Presidente Associazione Alma Giovani aps

Leggi anche:

Check Also

Uniti nel dono per essere vera Chiesa

Diocesi di Alessandria Nei mesi di novembre e dicembre, per la precisione dal 1° novembre …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: