Home / Valenza / Attualità / Si festeggia San Bruno patrono di Solero

Si festeggia San Bruno patrono di Solero

In questi giorni la comunità di Solero è in festa per la ricorrenza annuale di San Bruno. Bruno nacque a Solero attorno al 1049, la tradizione vuole che la sua casa fosse sita nell’attuale Via San Bruno, dove è collocata una piccola cappella a lui intitolata.

Gli studi classici portarono Bruno lontano da Solero, prima a Bologna dove seguì i corsi del Trivio e del Quadrivio e in seguito a Siena dove insegnò teologia alla scuola diocesana del Vescovo Rodolfo e venne nominato canonico della Cattedrale. Grazie alla sua preparazione, intelligenza ed eloquenza divenne molto caro a Papa Gregorio VII che gli a dò il compito di confutare l’eretico Berengario di Tours al Sinodo Lateranense, nel febbraio del 1079. Successivamente Papa Gregorio VII lo nominò vescovo di Segni. In tutta la sua vita fu collaboratore di quattro papi nella riforma gregoriana e legato pontificio. Dal 1086 al 1099 fu al seguito di Papa Urbano II nel suo peregrinare di stato in stato. Urbano II non poteva infatti vivere a Roma, occupata dagli Imperiali e dall’antipapa Clemente III. Alla morte del Papa, Bruno tornò a Roma ma venne imprigionato nella mole Adriana. Dopo la liberazione si trasferì a Montecassino, vi rimase per cinque anni e venne eletto Abate.

Nel 1111 tornò a Segni rimanendo no al 18 luglio 1123, giorno della sua morte. Cinquantotto anni dopo fu canonizzato da Papa Lucio III. Gli appuntamenti religiosi sono iniziati presso la Cappella della Casa natale nei giorni di 10,11 e 12 luglio con il triduo di preghiera, alle ore 21,00.

Il 13 luglio, questa sera, Don Maurilio Guasco terrà una interessante conferenza sul tema del cambiamento del modello missionario nella Chiesa. Venerdì 14 luglio la Comunità potrà vive- re un momento molto forte di preghiera e di ascolto: a partire dalle ore 18,00, dopo l’esposizione del Ss. Sacramento e i Vespri, inizierà l’Adorazione Eucaristica che si prolungherà ininterrottamente con ogni ora un momento di preghiera, canto, ascolto e silenzio, no alle ore 18,00 del giorno dopo, concludendosi con la S. Messa. Martedì 18 luglio alle ore 9,00 si terrà la Santa Messa presso la Cappella della casa Natale di San Bruno e alla sera alle ore 21,00 la Concelebrazione Eucaristica, presieduta dal Card. Severino Poletto, Arcivescovo emerito di Torino. La presenza del Card. Poletto è particolarmente significativa per il fatto che il Cardinale è stato dal 1989, per dieci anni, Vescovo di Asti, diocesi di appartenenza di Solero ai tem- pi del Santo, il quale è ricordato nel Duomo Astigiano in alcuni affreschi e dipinti.

Al termine ci sarà un intrattenimento musicale della Banda Filarmonica di Occimiano presso l’Oratorio della Parrocchia, insieme ad un rinfresco conviviale. Maggiori dettagli si possono leggere all’indirizzo: www.parrocchiasanperpetuo.it.

 

M.B.

About Veronica Privitera

Check Also

Incidenti in aumento

Nel primo trimestre di quest’anno le denunce di morti sul lavoro aumentano del 12,4% rispetto …

Lascia un commento