Home / Alessandria / Tutti i premiati della seconda edizione dell’Alessandria Film Festival

Tutti i premiati della seconda edizione dell’Alessandria Film Festival

La seconda edizione dell’Alessandria Film Festival si è chiusa domenica 4 marzo con un bilancio più che positivo, nonostante il cattivo tempo che ha imperversato senza sosta sulla città. Centinaia di cinefili e di curiosi, alessandrini e non, hanno affollato con affluenza costante le sale dell’Associazione Cultura e Sviluppo, per la tre giorni di proiezioni ed eventi dedicati alla “settima arte”. La manifestazione, inoltre, ha compreso un workshop creativo per bambini e un incontro aperto agli studenti delle scuole superiori intorno alla serialità televisiva al sabato mattina. Tra i protagonisti presenti, alcune glorie cittadine di fama nazionale come gli attori Marta Gastini e Gualtiero Burzi, il celebre critico (gaviese) Steve Della Casa, ma anche “forestieri” illustri come il regista Giuseppe Piccioni, Luca Vecchi dei The Pills e Francesco Pannofino, che ha monopolizzato la sala gremita e divertita del sabato sera. La proiezione delle opere in concorso ha riscosso un buon successo sia per la visione dei lunghi che dei cortometraggi: tra i 230 film iscritti, ne sono stati selezionati e proiettati 27, di cui 4 fuori concorso. I premi: Miglior cortometraggio: Cani di razza di Riccardo Antonaroli e Matteo Nicoletta Miglior lungometraggio: La vendedora de Fosforos di Alejo Moguillansky Miglior interprete sezione cortometraggi: Jan Marczewski in Reservation Menzione Speciale della giuria sezione lungometraggi: Appennino Di Emanuele Dante La giuria della sezione lungometraggi, composta da Roberto Lasagna, Simone Scafidi e Laura Viezzoli, visionati i film del concorso, ha commentato: “L’elevato livello qualitativo della selezione, testimonianza di un festival innovativo e aperto al nuovo, la cui seconda edizione conferma lo sguardo internazionale e la vocazione ad accogliere i linguaggi e le voci più originali, i confini e le contaminazioni espressive, senza steccati né censure, privilegiando su tutto l’indipendenza produttiva e la libertà di sguardo”. Soddisfatti i due direttori artistici, Lucio Laugelli e Stefano Careddu: «Non neghiamo di aver temuto nei giorni scorsi di dover annullare la manifestazione. Il maltempo ha reso molto complicato l’arrivo degli ospiti e l’organizzazione dei meccanismi alla base del Festival. Ma abbiamo voluto provarci lo stesso, credendo nella risposta dei nostri concittadini e nella passione che il cinema sa stimolare in tutti coloro che lo apprezzano. E siamo stati ampiamente ripagati: la gioia di vedere una sala piena, entusiasta e coinvolta al venerdì e al sabato sera è stata grande, pienamente giustificata dalla caratura degli ospiti presenti. Ma scoprire 50, poi 60, poi 100 persone godersi i lavori di autori giovani e ancora sconosciuti in un primo pomeriggio carico di neve, è stata la vera soddisfazione. Un regalo enorme per tutto lo staff , che lavora da mesi per questa seconda edizione, e per chi ha creduto in noi: gli sponsor, in prima fila, ma anche l’Ente e tutti i collaboratori che ci hanno sostenuto».

About Giorgio Ferrazzi

Servitore, capo #scout, amante della #grafica, studente di #ingegneria civile. Ho accettato un invito e... eccomi qui!

Check Also

Caritas – Bilancio positivo per “Dona la spesa”

Più di 700 quaderni, 4.868 tra matite, pennarelli e penne a cui si aggiungono colle, …

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: