Home / Alessandria / Respirare l’aria di Lourdes anche qui

Respirare l’aria di Lourdes anche qui

VITA DELLA DIOCESI

Respirare l’aria di Lourdes anche qui

Nonostante il tempo minacciasse pioggia che in realtà poi non ha fatto la sua comparsa lasciando spazio al sole, domenica scorsa in Pecetto si è svolta la tradizionale e attesa giornata lourdiana che da ormai molti anni si celebra nella comunità. Già al mattino con la celebrazione della santa Messa solenne alla chiesa della SS. Trinità che ospita, prima nella diocesi, la riproduzione della grotta di Massabielle risalente al 1872, animata dalla corale parrocchiale “San Remigio”, in molti si sono accostati all’immagine di Maria e di santa Bernadette, per lasciare una preghiera, un desiderio, una speranza o un fiore. Il pranzo si è poi tenuto al centro sportivo, dove sono convenuti oltre duecento ospiti per consumare in serena allegria, quanto le ottime cuoche dell’Oftal diocesana, sostenute da validi “ragazzi di cucina”, hanno abilmente e con gusto, preparato.

Scambio di parole, sorrisi, simpatia ed un singolare sorteggio a premi per tutti i partecipanti, hanno consentito a tutti di trascorrere ore di riposo ai piedi della collina sovrastata dalla monumentale chiesa parrocchiale, dal cui campanile sono giunti solenni rintocchi a festa per dare il benvenuto a tutti i partecipanti. Tra i molti è stata come sempre gradita la presenza del sindaco Andrea Bortoloni e di alcuni consiglieri comunali. Nel pomeriggio si è celebrata la santa Messa, presieduta dal parroco don Franco e nell’omelia il diacono don Luciano, ha sottolineato con opportune parole da tutti condivise, il significato della pagina del Vangelo accostandolo anche alla presenza di Maria. Al termine della celebrazione, come succede per tradizione a Lourdes, c’è stata la benedizione eucaristica dei presenti, presentati dal presidente diocesano dell’Oftal e dai suoi collaboratori e collaboratrici, sottolineata dai canti e dalle lodi. Ancora una volta la comunità parrocchiale ha saputo dare il senso e il segno dell’ospitalità ed ancora nel nome di Maria, i tanti cuori hanno pregato insieme. Un grazie sentito a quanti hanno reso possibile questo bell’incontro e all’Amministrazione comunale per aver messo a disposizione la zona verde del centro sportivo che per l’occasione si è trasformata nella spianata di Lourdes.

Luca Bortoloni

Check Also

Terza dose, sarà l’Asl a chiamare

Regione Piemonte Al posto della libera prenotazione della terza dose dai 18 ai 79 anni, …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: