Home / Alessandria / Sport / Grigi / Grigi, a Lecce per cancellare lo zero

Grigi, a Lecce per cancellare lo zero

Dopo la sconfitta casalinga contro il Brescia per 3 a 1

Non è bastato ai Grigi un buon primo tempo per evitare, nell’esordio al Moccagatta (dove una gara di Serie B mancava dal 22 giugno 1975, vittoria 2-0 sulla Sambenedettese), il terzo ko consecutivo. Forte il Brescia di Inzaghi, non a caso una corazzata che punta al salto diretto di categoria, ma a pesare sono state ancora una volta le troppe ingenuità commesse dai ragazzi di Longo, che hanno tenuto botta per 45 minuti – e sarebbero potuti pure passare in vantaggio con Corazza (nella foto) – per poi crollare nella ripresa, quando ad apparire evidente è stata non tanto la differenza sul piano fisico quanto su quello mentale, con un calo di attenzione e adrenalina risultato decisivo.

«Abbiamo fatto un’ottima prima parte di gara – le parole del mister – perché saremmo potuti andare in vantaggio e abbiamo messo in difficoltà una squadra forte, giocando con personalità e coraggio. Di contro, abbiamo fatto un brutto secondo tempo, non tanto perché si è alzato il livello dei nostri avversari ma perché siamo noi a essere entrati in campo con poca energia mentale, come se avessimo speso troppo in precedenza, regalando due gol con errori macroscopici. Dobbiamo capire in fretta che questa categoria non ammette cali di concentrazione: lavoreremo anche su questo aspetto perché, al netto delle cose positive che pur ci sono state e delle difficoltà dovute al fatto di aver terminato tardi la stagione con inevitabili conseguenze in termini di costruzione della squadra, quello di cui abbiamo bisogno sono i punti, che pesano a inizio come a fine stagione».

Importantissimo dunque sarebbe sfruttare al meglio il trittico di gare che attende l’Orso, complice il turno infrasettimanale: perché la classifica vede i Grigi in fondo, ancora a quota zero, come Vicenza, Ternana e Pordenone con in vetta, a punteggio pieno, oltre al Brescia, pure il Pisa e il sorprendente Ascoli, che arriverà al Moccagatta martedì 21 alle 18.

Prima però c’è da affrontare il Lecce, fermo a due punti per via della sconfitta rimediata alla prima a Cremona e dei due pareggi ottenuti in casa con il Como (1-1) e a Benevento (0-0), dove però i ragazzi di Baroni sono apparsi decisamente in forma. Sabato, allo stadio “Via del Mare”, fischio di inizio alle 14.

Marina Feola

Leggi anche:

Leggi anche le altre interviste dello speciale “Grigi in B”:

Check Also

Cercasi riscatto

“La testa e la pancia” di Silvio Bolloli La sconfitta di Como rientra nel novero …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: