Home / Il Contrappello / Un’agricoltura sostenibile per un mondo migliore

Un’agricoltura sostenibile per un mondo migliore

“Il contrappello” di Paolo Massobrio

Questa settimana su Avvenire ho parlato della polemica scoppiata dopo l’approvazione del disegno di legge 988 che ha accolto la posizione del mondo scientifico che considera la biodinamica quasi alla stregua di una pratica esoterica. Anche Carlin Petrini è intervenuto a sostegno di tanti giovani produttori che vogliono un mondo migliore e applicano un’agricoltura sostenibile avendo scelto la certificazione biologica o la biodinamica.

Anch’io li conosco e ho assaggiato i loro vini e i loro prodotti e non mi sembrano degli invasati. D’altra parte i danni dell’agricoltura intensiva sono ben noti e quindi non capisco questa posizione che, almeno dal punto di vista legislativo, penalizzerebbe la biodinamica, proprio quando le direttive dell’Europa richiedono che, entro il 2030, il 25% della superficie agricola sia a regime biologico. Eppure la biodinamica rappresenta solo un plus volontario rispetto all’agricoltura biologica.

Leggi altri articoli de “Il contrappello”:

Check Also

A Verona l’evento per ripartire… dal vino

“Il contrappello” di Paolo Massobrio Questa settimana su Avvenire ho raccontato della mia partecipazione a …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: