Home / Alessandria / Sport / Grigi / I Grigi non sanno più vincere

I Grigi non sanno più vincere

Dopo i due pareggi con Fiorenzuola e Olbia

Due sfide nell’arco di pochi giorni non sono mai semplici da affrontare, soprattutto per una formazione come l’Alessandria alle prese con una classifica che scricchiola e una conseguente ricerca di punti che può diventare quasi spasmodica. E forse non è un caso che i due confronti con Fiorenzuola e Olbia abbiano messo in evidenza ancora una volta i limiti che la squadra di Rebuffi palesa da inizio stagione. Se, infatti, nella trasferta di sabato a Fiorenzuola d’Arda lo 0-0 non ha fatto che confermare una cronica difficoltà ad andare a segno, al cospetto comunque di una formazione che occupa saldamente un posto in zona playoff, era lecito forse aspettarsi qualcosa in più dallo scontro salvezza con l’Olbia.

Invece, nella partita andata in scena martedì al Moccagatta nell’insolito orario delle 13, i grigi non sono riusciti a difendere il vantaggio siglato da Gazoul al 26º (al primo gol da professionista), subendo il pareggio in avvio di ripresa su rigore trasformato da Ragatzu e confermando la cronica difficoltà a fare bottino pieno tra le mura amiche.

«Abbiamo fatto un buon primo tempo, ma non è bastato – il commento di mister Rebuffi – il pareggio ci ha fatto perdere lucidità ed è subentrata la paura di sbagliare. Dobbiamo crescere e soprattutto capitalizzare il lavoro che facciamo nella costruzione della manovra».

Anche perché alle porte c’è la trasferta di Ancona, al cospetto di una compagine che, pur attualmente nell’ultima delle posizioni buone per gli spareggi promozione, scenderà in campo con dente avvelenato per via della sconfitta (0-2) subita a metà settimana a Carrara. Sabato, allo stadio Del Conero, fischio di inizio alle 14.30.

Marina Feola

Check Also

Meno male che Di Masi c’è

“La testa e la pancia” di Silvio Bolloli Vediamo di fare un breve riassunto delle …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: