Home / Alessandria / Monferrato Rugby – Apertura dell’anno col botto

Monferrato Rugby – Apertura dell’anno col botto

Ripartenza notevole col Cogoleto. E domenica c’è il Cus Milano

La valanga Monferrato travolge il Cogoleto e Province dell’Ovest in modo perentorio con un secco 0 a 69. Protagoniste la passata stagione in serie C, dopo un campionato equilibratissimo, risolto a favore dei piemontesi nello spareggio nel neutro di Cuneo, l’8 gennaio in campo non si è visto nulla di quel recente passato. Il Monferrato guidato da Mandelli / De Meyer proponeva una formazione ampiamente rimaneggiata, causa le numerose indisponibilità, che costringevano i tecnici monferrini ad attingere a piene mani dal serbatoio giovanile, portando a Cogoleto ben tre ragazzi classe ’98 e un ’99.

Parte concentrato il Monferrato che dopo 25’ di gioco è già sul 17 a 0, grazie ad un piazzato di Domenighini che in giornata di grazia, trasformava anche le due mete di Novarese al 15’ e al 25’.

Il Cogoleto, a questo punto prova a reagire, ma viene ottimamente contenuto dalla difesa piemontese. Allo scadere della prima frazione arriva la terza meta monferrina segnata da Jacopo Zucconi, non trasformata, che fissa il finale parziale sullo 0 a 22.

Il secondo tempo accentua le differenze in campo e si assiste al monologo del Monferrato.

Mete realizzate da Mandelli al 3’ e da Carloni al 5’ trasformate da Domenighini; al 19’ meta realizzata da Dudi non trasformata e a seguire ancora le mete tutte trasformate da Domenighini: al 25’ da Celerino, al 28’ del giovanissimo Matteo Casarin, esordiente in serie B, classe ’99 ed ancora da Celerino al 31’ e al 35’. Punteggio finale 0 a 69.

Domenica prossima il Monferrato affronterà, in casa, il Cus Milano.

Sarà una partita sicuramente più probante della reale condizione del quindici piemontese. Un passo in avanti è stato fatto, speriamo di aver abbandonato l’andatura del gambero!

Ecco la formazione: Caramella (Casarin), Diac, Domenighini, En Naour (Giorgino), Novarese, Zucconi, Perissinotto, Mandelli (Celerino), Ameglio, Chibsa, Demeco (Carafa), Cotaj, Carloni, Dudi, Raviola.

A disposizione Caponiti, Cullhaj, Carafa, Shpella, Celerino, Casarin, Giorgino.

About Redazione

Check Also

Lisòndria, i ragazzi del “Calcio a cinque”

Matteo Buratto: «Tanta passione, e un progetto che ci sta a cuore: coinvolgere i più piccoli». #sport #Alessandria #calcioacinque #isognisonocontagiosi #LaVoce

Lascia un commento