Home / Seconda pagina / Quando lo Sposo chiama

Quando lo Sposo chiama

Beato chi abita nella tua casa: senza fine canta le tue lodi. Beato l’uomo che trova in te il suo rifugio, cresce lungo il cammino il suo vigore (Salmo 83).

Il Signore, Dio della Misericordia ha chiamato a sé suor Vilma Pedriali. Sabato 15 luglio, giorno successivo al suo compleanno e l’ha introdotta nel luogo della pace e della felicità senza fine. Vilma è nata a Pontinia (Latina) il 14 luglio 1945. Appena quindicenne ossia Il 26 aprile 1960 entra in Comunità e l’8 dicembre del 1962 emette i primi voti religiosi. Quale vera Immacolatina trascorre la
sua giovinezza altalenando studio e lavoro senza mai limitarsi in generosità.
Il carattere vivace, estroverso a volte ribelle, è una forza per vivere il Carisma, ma a volte rende pure faticoso il cammino verso l’ascesi. Sappiamo comunque che il Signore guida i nostri passi e da eccellente pedagogista sa quale sia il modo migliore per risvegliare il nostro intimo e far scoccare la molla che lancia nel campo fruttuoso dell’apostolato e mette in movimento tutte le potenzialità.
Inoltre suor Vilma ha la fortuna di incontrarsi con madre Elisa e questa ne diviene compagna di viaggio e ancor più guida e maestra di vita. Pur non avendo alcuna specializzazione in materia di formazione infantile ama i bimbi senza alcuna particolarità e da questa passione trova la forza per divenire insegnante dolce ed equilibrata pronta a dare sempre il meglio per la loro crescita .
Non conosce stanchezza e prima con i bimbi della Scuola dell’infanzia e poi, nel doposcuola diviene insegnante precisa e attenta non solo nello svolgimento dei doveri scolastici ma attenta alla persona e alla sua crescita integrale. Ama la sua vocazione e come giullare di Dio trasmette gioia e vita non solo ai bimbi che frequentano la casa ma anche per i genitori e a tutti comunica la voglia
di vivere. Conosce a fondo lo sforzo che la sua scelta le richiede, vuoi per la sua indole e sia per le prove che la vita le riserva.
E’ donna che sa incarnarsi nelle situazioni che incontra perché dotata di una particolare e semplice umanità. Ama con tutta se stessa e non rifiuta di portare i pesi dei fratelli che soffrono e chiedono il suo aiuto.
E’ dotata di una spiccata simpatia che fa da corona ad un cuore capace di bontà e di affezione. Da autentica Immacolatina si è sempre spesa per i lavoratori e soprattutto per i fratelli più bisognosi
e i bimbi più problematici sono stati la sua passione.
Durante il Capitolo del 2001 è stata scelta come segretaria generale e per ben dodici anni è rimasta fedele al suo mandato impegnandosi con tutta sé stessa, consapevole delle difficoltà reali che avrebbe dovuto affrontare e superare.
Ultimamente la salute ha messo a dura prova la psiche di suor Vilma e l’Alzheimer ha minato la sua memoria e di conseguenza tutto il suo fisico.
Ha continuato il calvario tra ospedale e clinica Basile sempre seguita dalla nostra quotidiana presenza. Suor Rosangela ultimamente le è stata vicina giorno dopo giorno circondandola di
attenzioni e affetto sincero. La malattia certamente aveva distrutto la memoria di suor Vilma ma non era riuscita a toglierle la sofferenza la quale come esigente maestra ha preparato la sua anima per l’incontro con lo Sposo.
Preghiamo e offriamo suffragi perché abbia presto a godere l’eterna pace concessa a chi ha dato tutto a Dio e agli altri.

Suor Odilla Bertuccio

About Veronica Privitera

Check Also

#8×1000 – Dare forza a chi aiuta gli altri

I vincitori del concorso “Tutti X tutti” dedicato alle parrocchie che premia i progetti di utilità sociale delle parrocchie. #vincitori #concorso #tuttixtutti #progetti #parrocchie #LaVoce

Lascia un commento