Home / Rubriche / Don Gaspare Goggi

Don Gaspare Goggi

Gaspare Goggi nasce a Pozzolo Formigaro il 6 gennaio 1877 in una famiglia molto credente. Appena quindicenne si avvicina al chierico Luigi Orione, che proprio in quegli anni stava compiendo i primi passi del suo apostolato. Gaspare vorrebbe subito seguirlo, ma Orione è inflessibile: “Prima professore e poi sacerdote”, gli dice. Compie dunque gli studi liceali a Genova e poi quelli universitari a Torino. Nel capoluogo sabaudo ha l’occasione di incontrare figure di assoluto rilievo del panorama religioso di fine Ottocento: Paolo Pio Perazzo, don Michele Rua, Giuseppina Comoglio e Madre Teresa Grillo Michel. Nel 1901 si laurea in lettere e filosofia, e don Orione gli fa indossare immediatamente l’abito talare, ammettendolo al noviziato di Sanremo. Due anni dopo diventa sacerdote e decide di seguire la Congregazione orionina. Luigi Orione nutre infatti una profonda stima nei confronti di don Gaspare e gli affida incarichi delicati, tra i quali quello di rettore della Chiesa di Sant’Anna dei Palafrenieri nella Città del Vaticano. Anche a Roma Gaspare Goggi si distingue per l’attenzione verso gli ultimi e la profonda cultura. Stimato direttore spirituale, a lui si rivolgono numerosi fedeli tra i quali le sorelle di Papa Pio X. Lo stesso Sommo Pontefice ritiene che sia ormai pronto per una nomina episcopale nella sede di Siracusa. Dispone quindi di affiancarlo al cardinale tortonese Carlo Perosi (fratello del compositore e presbitero Lorenzo) nella visita apostolica ai seminari della Sicilia. “Poche volte mi sono lamentato della noia, ma adesso non la conosco neppure più di nome”, scrive don Gaspare alla sorella Teresa. I molti impegni pastorali, che porta avanti senza risparmiarsi, finiscono però per debilitare un corpo già fragile, e così verso la fi ne 1907 entra in uno stato di indebolimento psico-fisico, con ansie e depressioni di origine anemica. Per evitare il peggioramento delle sue condizioni, vengono presi seri provvedimenti, ed è lo stesso don Orione ad accompagnarlo all’Ospedale psichiatrico di Alessandria, dove purtroppo morirà appena sei giorni dopo il ricovero, il 4 agosto 1908, a soli 31 anni. In quella triste giornata il Santo Padre celebra a lutto e non concede udienze, mentre don Orione piange inconsolabile durante il funerale. La cripta della Basilica Santuario “Madonna della Guardia” di Tortona accoglie la tomba di don Goggi, la cui causa di beatificazione, avviata nel 1959, prosegue il suo iter presso la Congregazione delle cause dei Santi.

About Veronica Privitera

Check Also

Il giornale «pretino»

La crisi che da anni ha travolto il mondo dell’editoria tradizionale continua, giorno dopo giorno, …

Lascia un commento