Home / Alessandria / Grigi, il Pisa arriva al Moccagatta: una sfida impegnativa

Grigi, il Pisa arriva al Moccagatta: una sfida impegnativa

Che della vittoria con il Prato di positivo ci fosse solo il risultato, era evidente. Quello che però si poteva quanto meno sperare era che il primo successo stagionale potesse servire a sbloccare una squadra impantanata in una situazione inimmaginabile a inizio stagione.

E invece, anche a Olbia, contro la neopromossa Arzachena, i grigi non vanno oltre uno scialbo 0-0, ma soprattutto appaiono ancora una volta incerti, come incapaci di costruire e nalizzare gioco. Cambiano le formazioni, cambiano gli interpreti ma non, purtroppo, il risultato.

A fine partita lungo confronto in campo tra il presidente Di Masi, il direttore sportivo Sensibile e Cristian Stellini: “Non dobbiamo vedere tutto negativo – la premessa del mister – ma c’è chiaramente un percorso che non decolla, perché l’avversario, seppur ben organizzato, ci ha creato più problemi del dovuto e quindi è su questo che abbiamo riflettuto, sapendo però che anche oggi avevamo segnato un gol valido (quello di Bellomo nel primo tempo) che ci è stato annullato, e stiamo parlando di qualcosa che ci capita per la terza volta. Certo, tutto ciò non è su cliente: dobbiamo essere consapevoli che abbiamo questi attaccanti e lavorare forse con più attenzione di quella adoperata no ad oggi. Pensiamo di aver preso giocatori validi: dobbiamo aspettarci da loro qualcosa di più e allenarli nel modo giusto per consentirgli di essere decisivi’.

Attacco dunque sotto accusa, con la coppia Gonzalez – Bunino sostituita dopo un’ora a Olbia, ma non si può negare come sia tutta la squadra a faticare nel trovare un equilibrio, un sistema di gioco, un’identità.

E il campionato non aspetta. In vetta (21 punti) si conferma il Siena, forte del successo ottenuto (solo nel recupero) nell’anticipo di venerdì sul Pro Piacenza, seguito a -1 dal Livorno – che si è nettamente (0-4) imposto a Cuneo – e -4 dall’Olbia, uscito vittorioso dalla trasferta di Arezzo.

Frena invece il Pisa (16), costretto, nonostante quasi mezz’ora di superiorità numerica, sullo 0-0 in casa dal fanalino di coda Gavorrano, che conquista così il primo punto stagionale.

E proprio i toscani di Gautieri saranno i prossimi avversari dell’Alessandria: appuntamento domenica alle 20.30 in un Moccagatta che, rispetto al match col Prato, potrebbe aprire al pubblico pure rettilineo e curva ospiti, lasciando il solo “pitch view” da completare.

 

Marina Feola 

About Veronica Privitera

Check Also

Tutti i numeri dei Centauri

In occasione del 73° Raduno internazionale motociclistico “Madonnina dei Centauri”, che si è svolto venerdì …

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: