Home / Alessandria / LA TESTA E LA PANCIA – Non bisogna deprimersi adesso

LA TESTA E LA PANCIA – Non bisogna deprimersi adesso

La sconfitta di Carrara, maturata proprio al termine di una partita che avrebbe dovuto rappresentare una sorta di riscatto per l’Alessandria dopo i segnali incoraggianti mostrati a Gorgonzola, è stata peggio di una doccia fredda.

La Classifica, impietosa, vede così i Grigi al quart’ultimo posto – in coabitazione con il neo-promosso Cuneo – alla distanza siderale di venti punti dal Livorno capo- classifica, una distanza che sarebbe stata troppa anche per un’Alessandria sciupona qual è quella dello scorso anno.

Dobbiamo dunque disperarci? Stracciarci le

vesti e gridare quanto questa squadra sia scarsa, o stia facendo male? No, non in questo momento! Questo deve essere il momento della compattezza e dell’incoraggiamento.

L’Alessandria di Gorgonzola ha disputato un secondo tempo all’altezza degli spumeggianti lom- bardi ed ha rivisto Gonzalez tornare al goal con una doppietta; l’Alessandria di Carrara avrebbe forse potuto, quanto meno, pareggiare la partita con un po’ più di fortuna e se non fosse stata annullata una dubbia rete a Pablo Gonzalez.

Inoltre, tanto per dirne un’altra, anche se quattro goal subiti in due partite sono sicuramente troppi, tre realizzati non fanno male, e rappresentano un netto incremento rispetto alla precedente media di poco più di mezza rete all’attivo: in altre parole, non tutto quello che sta facendo l’Alessandria è da buttare e, con un pizzico di fortuna in più, si potrebbe anche sperare di raggiungere, quanto meno una tranquilla posizione di metà classi ca.

Certo, i Grigi di questo momento sono quanto di più lontano ci si possa immaginare dalla promo- zione in Serie B, ma non ci si deve assolutamente disperare, si deve piuttosto credere che, con un po’ di pazienza e un pizzico di umiltà qualche raggio di sole possa cominciare a fare capolino attraverso la coltre di nebbia che sta avvolgendo da troppe settimane il Moccagatta.

Silvio Bolloli

About Veronica Privitera

Check Also

Martedì di Quaresima: Il professor Valle e la «Laudato si’»

Partenza alla grande per i Martedì di Quaresima con il professor Luciano Valle, noto filosofo …

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: