Home / Alessandria / Sport / Grigi / Grigi, in trasferta a Renate
Clicca e abbonati

Grigi, in trasferta a Renate

Dopo il pareggio casalingo (2-2) con la Carrarese

Sabato, allo stadio “Città di Meda”, si inizia alle 15

Comincia bene il 2020 in casa Alessandria: il punto ottenuto con la Carrarese al Moccagatta, infatti, pesa non solo per la caratura dell’avversario, ma anche per la situazione di assoluta emergenza con cui si è trovato a fare i conti mister Scazzola, costretto a rinunciare, oltre allo squalificato Cosenza, a capitan Gazzi (fermato da un affaticamento muscolare), a Pandolfi e Akammadu (senza contare che Suljic e M’Hamsi sono scesi in campo con la febbre). Panchina corta, quindi, con Prestia, Eusepi e Gilli di rientro dall’infortunio, ma utilizzabili part-time. La gara si sblocca in avvio di ripresa con il vantaggio di Arrighini, subito annullato da Valente. Il capocannoniere Infantino prova a chiuderla al minuto 63, ma a una manciata di minuti dallo scadere è Eusepi (su assist di Arrighini) a fissare il punteggio sul definitivo 2-2. «Per la situazione in cui eravamo, avrei firmato per questo risultato – il commento in sala stampa di Scazzola – Ci siamo presi il rischio di far entrare Prestia e Eusepi, che hanno fatto un solo allenamento con il gruppo dopo due mesi, e siamo stati premiati». Chiaro, quindi, come l’attenzione sia in questo momento anche sul mercato: ieri l’annuncio ufficiale del primo rinforzo.

Si tratta di Davide Di Quinzio (nella foto qui sopa, tratta dal sito alessandriacalcio.it, con il ds Fabio Artico), centrocampista classe 1989, in arrivo dal Pisa a titolo definitivo (con scadenza al 30 giugno 2022) che potrebbe essere disponibile già per la gara di sabato col Renate o, al più tardi, per quella di mercoledì a Gozzano (anticipata peraltro alle 15). Per la fascia destra si fanno invece i nomi di Federico Valietti, classe 1999, di proprietà del Genoa ma in prestito all’Entella e di Alessandro Eleuteri, classe 1998, di proprietà dell’Atalanta e in prestito alla Feralpisalò. La classifica, intanto, vede l’Orso a quota 29 (in coabitazione con l’Albinoleffe). In vetta non si ferma il Monza (49), che passa facilmente (3-0) a Novara, con la formazione di Banchieri raggiunta così a quota 32 da Carrarese e Robur Siena (fermata sull’1-1 in casa dalla Juve U23). Resta invece in scia della capolista il Pontedera (39), capace di imporsi allo scadere (2-1) sul Renate (33), al terzo stop stagionale. Proprio la formazione allenata da Aimo Diana sarà la prossima avversaria dei grigi: sabato, allo stadio “Città di Meda”, fischio di inizio alle 15.

Marina Feola

Check Also

Grigi, trasferta a Pontedera

Dopo il successo interno con il lecco Domenica alle 15 in terra toscana per vincere …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: