Home / Chiesa / Chiesa Locale / Agesci / Gli scout invadono il Duomo, per la pace e rinnovare la Promessa

Gli scout invadono il Duomo, per la pace e rinnovare la Promessa

Valenza

Sapevate che le organizzazioni mondiali dello scautismo e del guidismo (Wosm e Wagggs) sono candidati al Nobel per la pace? La più grande realtà giovanile al mondo, attraverso le piccole azioni sui territori, costruisce la pace, giorno per giorno. E anche a Valenza, ci prova! Sabato 20 e domenica 21 febbraio, in occasione del compleanno del fondatore dello scautismo Lord Robert Baden-Powell, i gruppi scout Agesci Valenza 1 e Valenza 2 – Madonnina hanno vissuto insieme la “Giornata del Pensiero”.

L’evento, proposto ogni anno dall’Associazione mondiale delle guide e delle girl scout, quest’anno era centrato, appunto, sul tema della pace e del “peace building” (letteralmente “costruire la pace”, ndr). Lupetti e Lupette, Scout e Guide, Rover e Scolte, insieme con i loro capi, hanno giocato, discusso e vissuto in prima persona queste tematiche che, pur sembrando “alte”, sono colte meglio da tanti bambini che da certi adulti.

Domenica pomeriggio, a conclusione delle attività, il Duomo di Valenza è stato “invaso” dagli scout. La Santa Messa, celebrata da don Enrico Guagliardo, assistente del Valenza 1, e da don Giuseppe Bodrati, prevosto del Duomo, ha anche visto la partecipazione del sindaco Maurizio Oddone. Al termine delle Celebrazione, su invito del Capo Scout e della Capo Guida d’Italia, tutti gli scout hanno rinnovato la loro Promessa Insieme con loro, anche tanti “ex” che hanno dismesso l’uniforme da tempo, ma che restano scout nel cuore. Perché, come si dice: «Scout una volta, scout per sempre».

Giorgio Ferrazzi

Leggi anche:

Check Also

Una serata per ripartire con don Bosco

Famiglia Salesiana alessandrina Grande partecipazione al concerto lirico “L’Opera di Don Bosco”, svoltosi sabato 27 …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: