Home / Brevi Paesi / A Predosa l’occhio digitale della legge

A Predosa l’occhio digitale della legge

Il ripristino della videosorveglianza è iniziato nel 2016, è continuato nel 2017 e sta terminando nel 2018. Occhi elettronici di nuova generazione assicureranno immagini più puntuali e dettagliate anche di notte. Il potenziamento riguarda l’area del palazzo municipale e il parco castello, piazza Matteotti, via Ovada e via Viazzi, le frazioni Castelferro e Mantovana, l’area del serbatoio principale dell’acquedotto comunale in prossimità della strada comunale Predosa–Mantovana. Con una spesa di 15 mila euro è stata riconsiderata la funzionalità degli impianti, installati nel 2006 con l’aggiunta di una postazione a Predosa. Un secondo ampliamento ha visto due nuove telecamere sulle vie d’accesso a Predosa. “Rispetto alle previsioni iniziali sono comparse soluzioni più evolute dal lato tecnologico” spiega il sindaco Giancarlo Rapetti. Nei giorni scorsi l’installazione delle nuove telecamere in piazza Matteotti si è svolta sotto l’occhio vigile del nuovo agente di polizia municipale. “Le nuove telecamera ampliano i campi visivi e conferiscono più qualità alle immagini”, commenta il nuovo responsabile del servizio di Polizia locale Silvano Marenco.

About Alessandro Venticinque

Check Also

Bosco Marengo: prelievo pubblico di sangue

Domenica 20 maggio la Croce Rossa di Bosco Marengo in collaborazione con il Centro trasfusionale …

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: