Home / Il Contrappello / Il Contrappello – A tavola vince l’individualismo

Il Contrappello – A tavola vince l’individualismo

Nell’articolo di Avvenire pubblicato mercoledì ho parlato della coincidenza nel 14 febbraio tra la festa di San Valentino e il mercoledì delle Ceneri. Una coincidenza utile per ricordarci il silenzio e l’essenziale, due elementi che spesso mancano nella vita di coppia, anche a tavola, dove il pasto diventa un gesto sempre più individuale e meno sociale. A questo proposito, il filosofo Paul Aries, già quindici anni fa, aveva notato la tendenza delle nuove coppie a scegliere a tavola piatti diversi, mentre la generazione precedente condivideva lo stesso cibo. L’attacco al dialogo e alla condivisione della coppia a tavola è cresciuto negli anni, causa la nascita di locali dove si mangia con la musica alta, il diffondersi dell’uso degli smartphone a tavola, fino alla nascita di un’ideologia del cibo che ci divide tra vegetariani, vegani, crudisti ecc. Secondo Eurispes l’1% degli Italiani è vegano e il 6% vegetariano. Ultimamente diminuiscono i vegani a favore dei vegetariani, ma è una tendenza legata a esigenze pratiche (non è facile in viaggio potersi approvvigionare di ciò che si desidera), non al desiderio di maggior condivisione. Il mio appello di gusto per il San Valentino – mercoledì delle Ceneri è che le nostre scelte di vita siano invece il meno possibile individualiste.

Paolo Massobrio

Check Also

Gemma, una luce nella crepa

“Il contrappello” di Paolo Massobrio Nell’articolo scritto per Avvenire questa settimana ho ricordato due figure, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d