Home / Rubriche / Una storia di amicizia ritrovata
Clicca e abbonati

Una storia di amicizia ritrovata

Libri contro la solitudine

Questo difficile periodo di distanziamento sociale ci ha fatto riscoprire degli amici che possono esserci sempre vicini: i libri.

Per chi è a casa con i bambini e non sa più come impiegare il loro tempo, vi suggeriamo dei volumi belli da leggere assieme a loro. L’umanità del domani ha bisogno di nutrirsi di letteratura. Oggi parliamo di “Sulla collina” un albo illustrato di Linda Sarah e Benji Davies, tradotto in italiano da Anselmo Roveda per la casa editrice Giralangolo (Edt) che ha vinto il Premio Andersen 2016 per il Miglior libro da zero a sei anni. Questa la motivazione: «Per la semplicità di un racconto capace però di mettere al centro grandi temi nella crescita di un bambino: dall’amicizia al valore del gioco, dalla gelosia alla condivisione. Per una delicata e luminosa rappresentazione della natura. Per la bellezza e la vivacità dei disegni di Davies».

La fascia d’età per cui è consigliato è dai tre ai sei anni. Una scatola di cartone ciascuno, che può trasformarsi all’occorrenza in nave dei pirati o navicella degli astronauti e una collina, lo scenario perfetto dove inventare storie fantasiose di ogni genere: Uto e Leo non hanno bisogno di altro per essere felici. I due piccoli amici vivono pomeriggi meravigliosi nel loro “ritmo a due”.

Un giorno però si avvicina Samu: in punta di piedi, con la sua scatola, chiede di giocare con i due bimbi. Il ritmo consolidato si spezza, l’equilibrio vacilla, Uto non si trova a suo agio con un nuovo amico. E così si allontana. Ma la caparbietà e soprattutto l’invenzione di una grande scatola a quattro ruote semovente lo convincerà finalmente a tornare, e a imparare un nuovo “ritmo a tre”.

Zelia Pastore

Check Also

Il nuovo “Direttorio per la catechesi”

“La recensione” di Fabrizio Casazza Con l’approvazione di papa Francesco nei mesi scorsi il Pontificio …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: