Home / Alessandria / Collegio Santa Chiara, dolce Natale al Favorite! con biscotti e panettone

Collegio Santa Chiara, dolce Natale al Favorite! con biscotti e panettone

Chef Giorgio ci racconta le novità

È un dolce Natale quello del “Favorite!“, l’osteria contemporanea all’interno del Collegio Santa Chiara, in via Inviziati 1/B ad Alessandria. Abbiamo chiesto allo chef Giorgio Cantarella di raccontarci le iniziative natalizie che sono già partite, e andranno avanti anche nelle prossime settimane.

Chef, partiamo dal “Panettone del Collegio”, in due “versioni”…

«Il panettone è lo stesso, ma lo vendiamo con due cartoncini di diverso colore, a seconda della finalità. Il ricavato di quello con il cartoncino rosso servirà per acquistare il defibrillatore del comprensorio Santa Chiara; l’altro, con il cartoncino blu, si chiama “A Natale aiuta il futuro“: aiuterà il dipartimento di ricerca dell’ospedale di Alessandria».

Parlaci di questo panettone…

«Lo abbiamo realizzato in collaborazione con “Bakery dal Mauro”, in Galleria Guerci, e lo abbiamo chiamato “Il panettone del Collegio” perché nasce proprio qui, al Santa Chiara. Lievito madre 100 percento, 48 ore di lievitazione, realizzato esclusivamente con prodotti del territorio: l’uvetta e i canditi sono di Agrimontana, un’eccellenza piemontese, per fare un esempio. Quest’anno abbiamo fatto solo un tipo, il classico “Milano”… volevamo produrre anche quello glassato, ma non ci siamo riusciti. A Pasqua, per le colombe, avremo più gusti!».

Come si fa ad acquistarlo?

«Si può prenotare al numero del “Favorite!”: 351 6304935».

Quanto costa?

«Costa 18 euro. Tutto il ricavato viene devoluto per le due iniziative di cui ti parlavo prima».

C’è anche il Biscotto del cammino di San Marco.

«È una sorta di “anteprima” del cammino che verrà fatto l’estate prossima: partendo da Alessandria, arriva fino alla tomba di San Marco a Venezia. È già stato fatto prima del Covid: si è aperta la strada e abbiamo visto che è possibile percorrerlo. Con tragitti in canoa e a piedi, si riesce davvero ad arrivare alla basilica di San Marco».

Cosa c’è dentro?

«Il Biscotto ha questi ingredienti: la nostra farina di mais e la farina di polenta bianca, che ricorda il Veneto, per richiamare sia la partenza sia l’arrivo. Abbiamo usato l’uvetta e le nocciole del Piemonte: un prodotto interamente made in Italy».

Sulle etichette c’è anche un Qr code.

«Sì, e inquadrandolo con lo smartphone si finisce sul sito della Diocesi, dove è possibile consultare le foto del primo cammino di San Marco. Così mentre mangio il biscotto, guardo le foto».

Il prezzo?

«Per un sacchetto con quattro biscotti, l’offerta è libera».

Tutti questi prodotti li posso assaggiare anche al “Favorite!”?

«Il biscotto ancora no, perché abbiamo una produzione limitata. I panettoni, invece, possono essere degustati qui a pranzo o a cena, come dolce. Con la crema di zabaione».

Parliamo anche del “Pane di Santa Chiara”, dai.

«È sempre prodotto con “Bakery dal Mauro”, ed è una pagnotta di 400 grammi con una forma speciale e un “cappello”. È fatto con farina integrale macinata a pietra, con lievito madre: non ha enzimi o conservanti al suo interno».

Dove lo posso trovare?

«Si può acquistare sia da noi sia da “Bakery”. Per adesso va ancora prenotato, ma presto la produzione sarà giornaliera».

Il “Favorite!” va in vacanza in questo periodo?

«Chiudiamo il 24, il 25 e il 26 dicembre, e poi il 31 dicembre e il 1° gennaio. Qui lavorano anche i ragazzi del Collegio, e in questi giorni di Festa ritornano a casa. Quindi ci trovate tra Natale e Capodanno, e ovviamente dopo. Ci sarà sempre il panettone, che proporremo in una versione particolare: con alchermes, cioccolato caldo e gelato alla vaniglia».

Vuoi abbonarti a Voce?

Clicca qui per avere tutte le informazioni

Leggi anche:

Check Also

Siamo entrati in Quaresima: e adesso?

Care lettrici, cari lettori, siamo appena entrati nel periodo di Quaresima. Ogni anno provo a …

%d