Home / Prima pagina / Editoriale / Ma si può sperimentare la vera letizia?

Ma si può sperimentare la vera letizia?

L’Editoriale di Andrea Antonuccio

Care lettrici, cari lettori,
domenica 26 giugno la nostra Diocesi si metterà in pellegrinaggio lungo le vie della città, dalla Cattedrale alla Cittadella, in occasione dell‘Incontro mondiale delle famiglie che vedrà coinvolto anche papa Francesco. Nell’intervista (clicca qui per leggerla), Larives Bellora e Diego Lumia (una bella famiglia, loro e i loro due figli) ci spiegano perché può valere la pena partecipare.

Nelle pagine di Alessandria troverete i risultati delle ultime elezioni, che hanno sancito il ricorso al ballottaggio tra i due candidati sindaco più votati: nell’ordine, Giorgio Abonante e Gianfranco Cuttica di Revigliasco.

E poi c’è il nostro Paginone dedicato a Carlo Acutis, un ragazzo beatificato da papa Francesco nell’ottobre del 2020 e di cui vi abbiamo già parlato due anni fa. Il nostro Alessandro Venticinque ha intervistato Antonia, la madre di Carlo (clicca qui per l’intervista): leggete che cosa ha avuto il “coraggio” di dirci, dopo aver perso un figlio in circostanze drammatiche.

Vi confesso che, preparando l’intervista, qui a Voce siamo partiti da un’ipotesi altamente rischiosa: che in una situazione del genere, così dolorosa e difficile, si possa sperimentare una letizia vera. Non una illogica allegria, da pugile suonato; non una devota rassegnazione, che lascia comunque un certo amaro in bocca. No, no: stiamo parlando proprio di una letizia, di un essere accompagnati anche nei momenti più duri da Qualcuno che ci dà una certezza imprevista (cioè non realizzabile, e nemmeno vagamente immaginabile, da noi).

Ecco, io la letizia della signora Antonia la desidero proprio, per me e per chi mi sta intorno. Ma quella letizia, quella compagnia del Mistero alla mia vita, io la conosco: l’ho già “gustata” durante il mio ricovero in ospedale per il Covid, nel 2020. E ora posso riassaporarla di nuovo, grazie alla testimonianza della mamma di Carlo e alla splendida intervista di Alessandro.

Andrea Antonuccio
direttore@lavocealessandrina.it

Leggi anche gli altri editoriali:

Check Also

Fino a che punto è giusto perdonare?

Intervista a don Cesare Rattoballi, amico e confessore di Paolo Borsellino Don Cesare, cominciamo dal …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: