Home / Alessandria / Sport / Grigi / Per l’Alessandria venerdì amichevole con il Monza
Clicca e abbonati

Per l’Alessandria venerdì amichevole con il Monza

Riparte la Serie C. Grigi: esordio il 27 settembre a Pistoia

Proseguono i lavori in casa Alessandria: dopo l’ufficializzazione dell’arrivo di Stefano Scognamillo, difensore classe 1994 che ha firmato un biennale, l’attenzione del ds Fabio Artico è rivolta a chiudere le trattative che dovrebbero portare alla corte di mister Gregucci un esterno destro, un altro difensore e un trequartista-seconda punta. L’obiettivo, anche se il mercato chiuderà solo il 5 ottobre, è quello di avere la rosa il più possibile completa almeno una settimana prima del debutto in campionato, fissato per il 27 settembre, con il Consiglio Federale che ha annunciato che al posto di Picerno e Bitonto (a seguito dell’illecito sportivo contestato alle due società per la gara del 5 maggio 2019) saranno ripescate Foggia e Bisceglie, entrambe nel girone C (una volta finalizzate le procedure di iscrizione).

Mentre non ci sono novità per il Girone A, con i grigi che se la vedranno con Albinoleffe, Carrarese, Como, Giana Erminio, Grosseto, Juventus U23, Lecco, Livorno, Lucchese, Novara, Olbia, Pergolettese, Piacenza, Pistoiese, Pontedera, Pro Patria, Pro Sesto, Pro Vercelli, Renate. Domani sera, intanto, dopo le amichevoli con la Primavera della Sampdoria (4-1 con gol di Di Quinzio, Eusepi, Poppa e a, ma con lo strascico della pesante squalifica di tre giornate per Eusepi per “comportamento offensivo verso un avversario aggravato da riferimenti xenofobi”) e l’Albinoleffe (0-0, nella foto), è in programma un altro test importante con il Monza, neo promosso in B (ore 17, allo stadio Brianteo a porte chiuse).

L’ultima sfida al Monza

Sul fronte politico, al contrario, continuano le pressioni perché si arrivi a una svolta legata a un alleggerimento delle misure previste dai protocolli sanitari e a una graduale riapertura al pubblico degli eventi sportivi. Sul primo punto è intervenuto anche il presidente della Figc Gabriele Gravina, che si aspetta decisioni importanti in merito da parte del Cts (“un tampone ogni 4 giorni è insostenibile”), mentre sul secondo aspetto i presidenti che fanno capo alle discipline del Comitato 4.0 (formato da Lega Pro, Lega Basket, Lega Pallavolo, Lega Nazionale Pallacanestro, Lega Pallavolo femminile, Lega Basket femminile e Fidal Runcard) hanno scritto una lettera ai ministri Spadafora e Speranza e al presidente della Conferenza Stato-Regioni Bonaccini per chiedere di essere coinvolti nel processo di riapertura degli eventi sportivi.

Con una importante sottolineatura: «Il punto non è quando riaprire, seppur importante. Il punto è come riaprire, che tipo di azioni programmare affinché i tifosi possano tornare in sicurezza negli stadi e nei palazzetti per rivivere un rituale che in questi mesi è andato perduto».

Marina Feola

Leggi anche:

Leggi anche la rubrica di Silvio Bolloli “La testa e la pancia”

Check Also

I solisti ci sono…

“La testa e la pancia” di Silvio Bolloli La notizia del giorno è che il …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: