Home / Prima pagina / Editoriale / Fratellanza o “crollo”? Scegliete voi
Clicca e abbonati

Fratellanza o “crollo”? Scegliete voi

L’Editoriale di Andrea Antonuccio

Care lettrici, cari lettori,

apriamo questo numero con la prima intervista del 2021 al nostro vescovo. Il tema è la Quaresima: che cos’è, quale cammino di fede richiede e, infine, come può essere vissuta, ben al di là dei “fioretti” intesi (in maniera riduttiva) come rinuncia a qualcosa. Nel nostro Paginone vi raccontiamo l’incontro di giovedì 4 febbraio (online, ma ugualmente epocale) tra papa Francesco e il Grande Imam di Al-Azhar, Ahmad Al-Tayyeb, a due anni dalla firma, ad Abu Dhabi, del “Documento sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune”. Che cosa ha detto Francesco all’Imam?

Ha iniziato così: «Sorelle e fratelli. Questa è la parola: sorelle e fratelli. Affermare la fratellanza». E poi ha proseguito: «Grazie a tutti per aver scommesso sulla fratellanza, perché oggi la fratellanza è la nuova frontiera dell’umanità. O siamo fratelli o ci distruggiamo a vicenda. Oggi non c’è tempo per l’indifferenza. Non possiamo lavarcene le mani, con la distanza, con la non-curanza, col disinteresse. O siamo fratelli – consentitemi –, o crolla tutto». Quest’ultima frase mi ha colpito molto.

Quel «crolla tutto» mi ha ridestato dal torpore, da un certo modo di concepire la vita e i rapporti con chi è “diverso” da me: politicamente, religiosamente, umanamente. «È il momento dell’ascolto. È il momento dell’accettazione sincera» ha affermato il Santo Padre. Con un metodo che salva (e valorizza) la posizione di ognuno: «Fratellanza vuol dire fermezza nelle proprie convinzioni. Perché non c’è vera fratellanza se si negoziano le proprie convinzioni. […] E nel rispetto delle nostre culture e tradizioni diverse, delle nostre cittadinanze diverse, bisogna costruire questa fratellanza. Non negoziandola». Costruire, non negoziare. È quello che mi auguro emerga come soluzione politica anche per il nostro Paese. Altrimenti «crolla tutto». Sul serio.

 

Andrea Antonuccio
direttore@lavocealessandrina.it

Leggi anche altri editoriali:

Check Also

L’assenza dei padri, la presenza del Padre

Martedì di Quaresima 2021 Un biblista, un teologo, un sociologo e un costituzionalista. Sono loro …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: