Home / Alessandria / Sport / Grigi / Grigi, con la Ternana è già spareggio

Grigi, con la Ternana è già spareggio

Dopo il pari con il Frosinone e il KO di Monza

«Preferirei ricevere meno complimenti e avere qualche punto in più». Poche parole, pronunciate da mister Moreno Longo nel dopo gara di Monza, fotografano come meglio non si potrebbe la situazione di un’Alessandria che combatte sempre, su ogni campo, cercando di sopperire con l’atteggiamento, il carattere e l’attaccamento alla maglia a quanto invece manca sul piano tecnico e qualitativo.

Dal doppio confronto in pochi giorni con Frosinone e Monza resta infatti il rammarico per aver lasciato sul campo due, forse tre punti: perché al Moccagatta, al netto di una chiara supremazia sul piano del gioco, la squadra di Grosso è andata sotto a inizio ripresa (gol di Chiarello all’11’), riuscendo a pareggiare i conti solo al 97’ grazie al colpo di testa di Charpentier su assist di Casasola, mentre all’U-Power stadium sono bastati sei minuti alla formazione di Stroppa per passare in vantaggio con Colpani e mettere in cassaforte un risultato che non è sembrato mai a rischio. Perché, almeno per il momento, l’impegno e la voglia non bastano a colmare il gap visto contro tutte le formazioni affrontate fin qui.

Anche con i punti lasciati sul campo, peraltro, la posizione in classifica non sarebbe cambiata, perché i Grigi occupano e avrebbero occupato comunque la quartultima casella: i punti oggi sono solo otto, uno in più del Crotone (ko prima in casa con il Benevento e poi in trasferta a Frosinone), quattro in più del Vicenza (autore di un pareggio in casa con il Monza e battuto poi a Parma) e cinque in più del Pordenone (ko a Como e poi capace di agguantare il pari in pieno recupero con la Cremonese). Ma è ovvio che un conto sarebbe stato essere a -2 o -3 dalla zona salvezza e un conto è essere già a -5: è vero che non siamo neanche a un terzo della stagione, ma è altrettanto palese che nelle difficoltà ogni punto può diventare fondamentale.

Ecco perché ha il sapore di uno spareggio la sfida che Casarini e compagni si apprestano ad affrontare sabato (fischio d’inizio alle 14): al Moccagatta arriverà infatti la Ternana di Cristiano Lucarelli, quintultima a 13 punti (in coabitazione con la Spal) dopo le sconfitte rimediate a Cosenza e in casa con il Como.

Marina Feola

Leggi anche:

Leggi anche le altre interviste dello speciale “Grigi in B”:

Check Also

Stile Juventus

“La testa e la pancia” di Silvio Bolloli Un commentatore sportivo non dovrebbe mai lasciar …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: